Cenni storici CCD

Il Centro Diurno per Disabili “Natale Elli” attualmente gestito dall’Azienda speciale “Evaristo Almici” di Rezzato nasce come Centro socio-educativo (C.S.E.) per l’accoglienza diurna di persone disabili collocandosi inizialmente prezzo l’ex Villa Scalabrini oggi Villa Fenaroli.
Dai primi anni 70 fino al 1980 viene gestito dal Consorzio Sanitario di Zona (C.S.Z) e successivamente ovvero dal 1981 diviene struttura a gestione diretta del Comune di Rezzato. Nel 1985 il Servizio si trasferisce presso l’attuale sede in via Caduti di Piazza Loggia 7/B.

Le varie Leggi di riordino della rete dei servizi socio-assistenziali della Regione Lombardia hanno determinato nel corso degli anni alcuni processi di trasformazione del servizio.
Nel 1995 viene infatti autorizzato al funzionamento dalla Provincia di Brescia il Centro Socio-educativo così come normato dal Piano socio-assistenziale della Regione Lomabrdia per il triennio 1988-1990.

Nell’anno 2005 lo stesso Servizio ottiene l’autorizzazione al funzionamento con validità temporanea e l’accreditamento come Centro Diurno Disabili (C.D.D.) per n°15 posti. Questa nuova titpologia di servizio accoglie persone disabili gravi di età superiore ai 18 anni e di norma sino ai 65 anni fornendo agli stessi assistenza continua ed interventi socio-sanitari-educativi-riabilitativi ad alto grado di integrazione mirati e personalizzati in coerenza con le caratteristiche di ogni singolo utente, tesi a favorire la cura personale, la qualità della vita e l’integrazione sociale degli ospiti sia nel CDD che nel territorio di appartenenza.

Nel mese di Marzo dell’anno 2006 il Comune di Rezzato, dopo un’approfondita analisi gestionale ed organizzativa, stabilisce di affidare la gestione del CDD all’Azienda speciale “Evaristo Almici” già ente gestore dell’omonina RSA e del Centro Diurno Integrato per anziani. Contestualmente al passaggio di gestione il Centro viene intitolato alla memoria del Sig. Natale Elli, per tanti anni Responsabile dei Servizi sociali del Comune di Rezzato ed artefice della nascita del Centro stesso.

Nell’estate 2008, e precisamente dal 10 Giugno al 30 Settembre 2008 le attività del Centro vengono temporaneamente trasferite presso i locali dell’attigua Scuola primaria “Caduti di Piazza Loggia” al fine di consentire l’effettuazione di tutti gli interventi strutturali necessari per ottenere l’autorizzazione definitiva al funzionamento ed il relativo accreditamento. Sabato 27 Settembre 2008 alla presenza delle autorità, degli utenti e delle loro famiglie oltre che di una folta rappresentanza della Comunità rezzatese, vengono inaugurati i nuovi locali del Centro Diurno Disabili. Il taglio del nastro (ritratto nella fotografia) viene affidato alla moglie di Natale Elli, Sig.ra Anna Groli, ed alla sorella, Sig.ra Tina Elli.

Anche grazie a questo importante investimento sostenuto interamente dal Comune di Rezzato, nel mese di Dicembre dell’anno 2009 il CDD “Natale Elli” ottiene l’autorizzazione definitiva al funzionamento per una capacità ricettiva di n°15 utenti.